Milano Design Week 2021: Coffeefrom tra i “WastEnders”

DAL BLOG

Milano Design Week 2021: Coffeefrom tra i “WastEnders”

Funzionalità, riutilizzo, sperimentazione: questi i fili conduttori della Milano Design Week 2021, dove oggetti d'uso quotidiano, ambienti e stili di vita del presente sono stati ripensati in chiave sostenibile per il domani. Noi di Coffeefrom abbiamo preso parte alla mostra WastEnders, curata dal team di Materially e ospitata all'interno di Superstudio Più. Start up e progetti innovativi che utilizzano materiali provenienti da scarto agricolo o industriale hanno dimostrato di saper creare e industrializzare applicazioni innovative in diversi settori, mettendo in pratica i principi dell'economia circolare.

 

Il cerchio che si allarga

Il cerchio che si allarga

Caffè, riso, cacao, ananas e arance ma anche bottiglie in PET, poliuretano post consumo e capi tessili. All’interno del Materials Village, materiali di scarto agricolo e industriale si sono resi portavoce della cultura del riutilizzo. Tali sperimentazioni hanno riguardato non solo la volontà di mostrare un nuovo modo di ridurre le emissioni di CO2 e gli scarti destinati alla discarica, ma anche l’attivazione di filiere circolari e simbiosi industriali

Il design da degustare

Tra i prodotti finiti provenienti da materiale di scarto industriale, la nostra tazzina Coffeefrom si caratterizza per un design tutto da degustare. Tutto inizia dai fondi di caffè dell’industria alimentare, uno scarto di produzione che comporta enormi costi gestionali e ambientali. Il caffè esausto viene quindi recuperato e lavorato dalla nostra filiera, che lo trasforma in un materiale bio-based, granuloso e dal colore naturale del caffè – Coffeefrom. Da qui iniziano le sue infinite possibilità espressive, prima fra tutte l’iconica tazzina, un oggetto di design elegante e funzionale, nato dal caffè e pensato per il caffè. 

 

Clicca qui per rivedere la nostra intervista

Il design da degustare
Condividi su